laladradilibri83@gmail.com
Il diavolo veste Prada

Il diavolo veste Prada

Il Il diavolo veste Prada è un romanzo chick-lit. Con questo termine si indica la letteratura che vede come protagoniste giovani donne in carriera che vivono in grandi città come Londra o New York. La protagonista del Diavolo Veste Prada è proprio una neolaureata che si trasferisce a New York alla ricerca del suo primo lavoro, Andy Sachs. Andy aspira a scrivere per un importante giornale, ma finisce a lavorare come assistente di Miranda Presley (il diavolo del titolo), capo redattore di Runway, una rivista di moda tra le più quotate. La malcapitata Andy, che non capisce nulla di moda e che preferisce essere apprezzata per le sue doti interiori piuttosto che per come si veste o come si trucca o quanto pesa, si trova catapultata in un mondo totalmente nuovo per lei, regolato da un codice di comportamento che lei ignora. Si trova inoltre a vivere una serie di situazioni paradossali ed esilaranti, nel tentativo di soddisfare i capricci del suo esigenze capo. Grazie al suo spirito di adattamento, riesce presto ad adattarsi a questo nuovo contesto, ma si rende presto conto che questo lavoro le sta rubando l’anima.

Il Diavolo Veste Prada è una commedia leggera, che fa divertire molto grazie alle situazioni assurde che si creano per via dell’incontentabile Miranda, personaggio forgiato su un personaggio reale, cioè Anna Wintour, capo redattore di Vogue America. La scrittrice Lauren Weisberger aveva lavorato per questa rivista prima di scrivere il romanzo. Questo romanzo costituisce un’ottima interpretazione del filone chick-lit, che rivoluziona  rispetto ai suoi predecessori. Oltre ad essere frizzante, vivace, fresco, questo romanzo introduce anche una riflessione più profonda e a tratti risulta anche commovente. Il progressivo distacco di Andrea dai suoi amici, sempre più assorbita dal lavoro, offre uno spunto di riflessione suoi valori a cui attribuire importanza nella vita.

Bellissimo il film tratto da questo romanzo. Il cast selezionato è davvero spettacolare con Meryl Streep nei panni di Miranda e Anne Hathaway nei panni di Andy. Ma sono bravissimi anche alcuni personaggi secondari come Emily, prima assistente di Miranda, interpretata da Emily Blunt e Nigel, interpretato da Stanley Tucci. Il film è bellissimo grazie a questi abilissimi attori, ma si perde molto sul finale, che è molto frettoloso e totalmente diverso da quello del romanzo. Questo cambio del finale porta alla perdita di un messaggio importante che il romanzo vuole veicolare. Di questo romanzo esiste anche un seguito, La vendetta veste Prada, che è carino, ma non quanto Il Diavolo Veste Prada.

Vota questo film
La Ladra di Libri Il diavolo veste Prada
Users rating: (1 votes)

Related Posts

Leave a Reply

2 + 3 =


Pin It on Pinterest

Condividi questo post

Ti è piaciuto questo post? Fallo conoscere ai tuoi amici.